FAQ

Risposta

Il PCM svilupperà la tua intelligenza emotiva. Ti permetterà di gestire meglio te stesso ed il tuo stress attraverso un percorso di consapevolezza. Ti aiuterà anche a gestire meglio la tua relazione con gli altri anche in situazioni difficili. Il concetto si basa sul mantenimento di un comportamento +/+ (io valgo/tu vali). L’impatto è immediato perché il modello è efficace e pratico. L’utilizzo di PCM Net, la nostra Web App, ti permette di avere la metodologia di riferimento sul tuo cellulare e di praticare da solo.

Risposta

Ci sono diverse ragioni per supportare l’affidabilità del modello.

La NASA americana ha supportato le ricerche cliniche del Dr T. Kahler e ha adottato il modello per la selezione, la preparazione alle interazioni e la gestione dello stress degli astronauti.

L’osservazione del Dr. Taibi Kahler su cui è costruito: è facile stabilire modelli prevedibili nella comunicazione che rendano il comportamento osservabile sequenziale, misurabile e prevedibile. Ciò rende gestibili le relazioni e si può adattare il proprio stile di comunicazione per raggiungere il più alto livello di comunicazione efficace e quindi delle relazioni interpersonali più solide possibili.

Oggi nel mondo ci sono più di 3.600 trainer/coach certificati, il modello è presento in 62 paesi in 26 lingue e più di 1,3 milioni di persone hanno già utilizzato il PCM. Tante grandi aziende e PMI l’hanno sperimentato con successo.

Risposta

Esistono diversi modelli di sviluppo personale che ti aiutano a conoscerti meglio e a migliorare la tua performance dando il migliore di te stesso. Il PCM va oltre. Ti aiuta a sviluppare 4 tipi di agilità: comportamentale, comunicativa, emozionale e relazionale. Permette una auto-gestione del tuo stress e dello stress nell’interazione con gli altri perché ti da gli strumenti per prevederlo, osservarlo e gestirlo. In anzitutto, il PCM è un modello di comunicazione e insegna che “come diciamo le cose è sempre importante e a volte più importante di quello che diciamo.  Se vuoi essere sentito devi parlare il linguaggio dell’altro.”

Risposta

Sono due le ragioni: differenziazione ed efficacia. Il PCM permette al coach di offrire una soluzione innovativa e performante ai suoi clienti, diminuendo il tempo richiesto per sviluppare l’autoconsapevolezza, prima tappa di qualsiasi percorso di crescita. Dal punto di vista del coach, lo strumento permette di connettere con il coachee attraverso la sua percezione e consapevole dei suoi bisogni. Con il PCM, si ottiene spesso una trasformazione in grado di creare un altro livello di successo e felicità.  In fine, i coach PCM sono ancora una comunità limitata in Italia, puoi essere fra i primi.

Risposta

No, il PCM non sostituisce la necessità di seguire il percorso classico di formazione per il coach. E’ uno strumento in più nella scatola degli attrezzi del coach.

Risposta

Certo. La certificazione ti da il diritto di utilizzare il PCM come professionista. Firmando una dichiarazione etica ti impegni a rispettare i principi PCM: comportamento +/+, utilizzo del materiale, praticare un minimo per rimanere attivo, partecipare alle riunioni della rete PCM, …

Il business model prevede l’acquisto del materiale dalla coach2market, distributore autorizzato, che darà un supporto alle tue attività e che ti proporrà eventualmente un coinvolgimento remunerato per l’erogazione di formazione su clienti diretti suoi.  Il costo annuale del supporto alla rete è di € 250 include programma di supporto continuo.

Risposta

Assolutamente sì. La rete di trainer/coach italiani viene seguita della coach2market che organizza regolari sessioni di aggiornamento online, partecipazione ad eventi (PCM European conference), formazione continua su nuovi prodotti e materiale. Queste sessioni sono una ottima occasione di scambio di esperienze e best practice business, di approfondimenti sul PCM e d’incontro della “PCM Family”.  Con loro si sono sviluppate delle sinergie e delle squadre vincenti.

Risposta

Sì. La coach2market propone programmi di certificazione per trainer interni in azienda/organizzazione. Dopo la certificazione questi trainer sono accompagnati e resi autonomi per l’erogazione delle formazioni interne e sono parte della rete, con i stessi diritti ed obblighi.